KINOTTO: UN LOCALE LONTANO DAL CAOS CITTADINO CHE RISPECCHIA UNO STILE DI VITA.

Una casa tra le case, è così che si presenta il KINOTTO, il Circolo Arci di Borgo Masotti gestito dal 2016 da 3 ragazzi: Manuel, Gianluca e Lara.

Siamo nelle campagne ravennati, vicino a Mezzano, in un piccolo paesino dove questi 3 ragazzi, in questi 3 anni, hanno creato un punto di incontro anche per chi arriva dalla città.

Facciamo però un passo indietro e ci facciamo raccontare da Manuel in che modo ha conosciuto il suo attuale socio Gianluca.

Torniamo quindi all’estate di un po’ di anni fa, quando Manuel gestiva il Bagno Waimea di Marina di Ravenna e Gianluca inizialmente era un “semplice cliente”.

Dire semplice cliente è riduttivo considerando che Gianluca è sempre stato un personaggio nell’ambito ravennate: un cantante con la passione per arte, a cui piace fare arte, ma piace anche far incontrare l’arte degli altri alle persone comuni.

Gianluca quell’anno convince e coinvolge Manuel nella realizzazione di una rassegna che  diventerà poi con il tempo un appuntamento immancabile: “A Cena Con Qualcuno”.

La serata comprendeva uno spettacolo musicale e/o di intrattenimento, accompagnato da una cena a tema che prevedeva diverse tipologie di menù, per poter accontentare le richieste di tutti: carne, pesce, vegetariano e vegano.

Ci si ritrovava così a due passi dalla mare, a cenare quasi con i piedi sulla sabbia e con uno spettacolo servito nel piatto.

E’ in questo modo che Manuel e Gianluca diventano amici e decidono di continuare a collaborare anche durante l’inverno. Una delle loro prime cooperazioni è stata il “Teatro Elettrico”, un festival mirato allo sviluppo di realtà artistiche/culturali innovative, presso il Valtorto, un centro culturale ravennate.

Dopo un paio di stagioni estive però arriva l’ “addio” al Waimea e in concomitanza l’occasione di continuare, o bisognerebbe dire quasi di cominciare, una vera collaborazione in un posto totalmente nuovo e tutto loro.

INVERNO 2016: INAUGURANO IL KINOTTO.

Il nome non è altro che il titolo di un LP degli Skiantos, il luogo invece vuole riportarci alla fine degli anni ’70/ inizio anni ’80, non solo proponendoci un ambiente che li possa ricordare, ma proprio cercando di ricrearne il clima.

I ragazzi optano fin da subito per un’apertura limitata, dal giovedì alla domenica e decidono di proporre per le loro serata praticamente sempre qualcosa di nuovo, per rendere quasi interattiva l’esperienza KINOTTO ai propri clienti.

(Mostra di Gale – “Naufragi”)

Ecco che il locale diventa un contenitore per concerti, mostre, dibattiti, ma anche gare di calcino o semplici cene a tema. Sempre Manuel ci racconta che è proprio nuova di quest’anno la collaborazione con Ciotolina Rivendita e Cucina, un laboratorio di cucina vegetariana di Cesenatico, con cui hanno organizzato diverse cene e che si è occupato del rifornimento dei panini e dei prodotti base per i taglieri proposti per tutto l’inverno.

I tre ragazzi sono però consapevoli che il vero punto forte di questa loro creazione è concentrato nel clima famigliare che si respira, complice il fatto che il KINOTTO infondo è davvero una casa,  il tutto aiutato da quel camino vicino al divano che riempie una delle stanze principali e dal sorriso di Lara che ti da il benvenuto.

LARA, è lei la terza socia, fedele barista di Manuel fin dai tempi dei Waimea, che in questo caso non solo è parte dello staff, ma è la quota rosa che mancava.

E’ L’ESTATE DEL KINOTTO?

Sempre chiacchierando con Manuel è avanzata la possibilità che a fine Aprile il KINOTTO possa chiudere per la stagione estiva, sicuramente se dovesse rimanere aperto la programmazione subirà delle modifiche, per cui le serate di apertura passerebbero ad inizio settimana.

La cosa certa è che lo staff non si ferma e non si fermerà e come l’anno scorso si sono già mobilitati per decidere la programmazione dei prossimi concerti presso il QueVida, uno stabilimento balneare di Porto Corsini. Rimane invece da confermare il festival Cabù – suoni nel bosco organizzato nel verde di Casola Valsenio.

Infondo il KINOTTO per i 3 soci non è solo un luogo, ma è più uno stile di vita, ecco perché non risente del passaggio delle stagioni o dei cambiamenti di sedi; finché Manuel, Gianluca e Lara troveranno nuove collaborazioni da stringere e/o da alimentare, il KINOTTO rimarrà aperto ovunque.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...