IL BOLLITO.

Il Bollito è un tipico piatto Piemontese, molto diffuso in tutto il Nord Italia, che prevede la lunga cottura di vari tagli di carne insieme a carote, cipolle, sedano e spesso la patata.

Io personalmente da Romagnola, ho sempre avuto l’impressione che il Bollito fosse solo un modo per fare il brodo dove cucinare i cappelletti, con il tempo ho apprezzato di più anche il suo sapore.

La ricetta del Gran Bollito misto alla Piemontese, particolarmente gradita dal Re Vittorio Emanuele II, comprende l’utilizzo di tagli di carne, salse e contorni di verdure ben precisi. (ecco la ricetta della Confraternita del Bollito)

Solitamente viene accompagnato da maionese, senape, bagnetto verde, mentre a Cremona non manca mai l’accoppiata con la Mostarda.

Mia mamma dice sempre:
“Se vuoi fare un buon brodo devi aggiungere la carne nell’acqua fredda, se vuoi fare un buon bollito devi aggiungere la carne nell’acqua calda.”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...