LA FARINATA DI CAVOLO NERO.

Sono consapevole che la Farinata di Cavolo Nero non sia un piatto propriamente primaverile, ma considerando che le temperature stentano ancora ad alzarsi, oggi mi è venuta in mente questa tipica zuppa Toscana.

E’ un piatto di origine Pistoiese e viene anche chiamata Cavolata, nome che ammetto a me personalmente fa molto sorridere. Questo piatto che è tutt’altro che una cavolata e quindi tutt’altro che una cosa senza senso, è uno tra i piatti tradizionali delle cucina povera toscana, per cui è facile trovarne diverse versioni famigliari nella stessa città.

Ovviamente uno degli ingredienti basilari è il cavolo nero e nello specifico un cavolo nero che abbia subito una gelata invernale e che di conseguenza ne risulti più tenero.

Il minestrone, che non è ancora giusto chiamare farinata, deve raggiungere la cottura rimanendo molto liquido in modo tale che, aggiungendoci una buona dose di farina gialla, possa trasformarsi in una farinata con un’ottima consistenza.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...